Le caratteristiche della lana di roccia

By | 20/02/2017
cosa è lana di roccia
La lana di roccia è un materiale isolante dalle ottime prestazioni, utilizzato in particolare nell’edilizia. Negli ultimi anni però questo tipo di materiale è sempre meno utilizzato.

Nelle strutture edilizie si usa impiegare diverse tipologie di materiali isolanti, tra questi troviamo la lana di roccia, anche conosciuta come fibra minerale. Questa è un silicato amorfo estratto dalla roccia, utilizzato principalmente nell’edilizia per le sue grandi qualità isolanti, in grado di attutire i rumori e d’isolare gli edifici dal calore trattenendo ingenti quantità d’aria.

Malgrado le ottime caratteristiche della lana di roccia ed il suo grande utilizzo che avviene ogni giorno in Italia, questo materiale è sempre più in disuso, e questo perché negli ultimi anni i costruttori preferiscono utilizzare la fibra di legno. Questo consente alla stessa ditta di costruire l’isolamento e la struttura della casa senza richiedere l’aiuto di fornitori esterni.

Il motivo del maggiore utilizzo da parte dei costruttori della fibra di legno nelle costruzioni edilizie, rispetto alla lana di roccia, deriva anche da altri fattori. La lana di roccia infatti, è costituita da microfibre minerali, che sembrano essere nocive per l’uomo. Per questo la fibra di legno sta prendendo sempre più piede al posto della lana di roccia, proprio perchè si è rivelato un materiale traspirante ed ecologico.

Inoltre, la fibra di legno ha una massa maggiore rispetto agli altri materiali isolanti, e garantisce un isolamento termico di maggiore qualità, in particolare nel corso dell’estate. La lana di roccia invece, è un materiale molto più leggero, che spesso si dimostra meno efficace nell’isolare l’abitazione dal calore estivo.

La lana di roccia è prodotta industrialmente attraverso la fusione di minerali, ovvero i silicati. La lana di roccia è un materiale che nasce per le sue capacità fonoassorbenti e termoisolanti, ed il suo prezzo è veramente molto basso.

Attraverso la struttura delle fibre minerali di cui è costituita, il materiale è consigliato per l’isolamento acustico e termico, ed è molto resistente. A differenza della fibra in legno, le sue fibre non assorbono l’umidità o l’acqua, permettendo al materiale di non deteriorarsi nel tempo. La lana di roccia è consigliata per le costruzioni in legno per la sua natura ignifuga.

La lana di roccia ha una fibrosità a trama fine e per questo è stato constatato che può rilasciare sostanze che possono essere pericolose per l’uomo se respirate. Le microfibre tossiche rilasciate, sono classificate come polveri sottili non cancerogene, ma possono essere considerate ugualmente irritanti per la vista e le vie respiratorie.

Se lana di roccia è sistemata all’interno dei muri o del tetto, questa sarà assolutamente sicura. E’ nel momento della rimozione della lana di roccia dal muro che questa può rivelarsi pericolosa per l’uomo, in particolare dopo un lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *