Barcellona: muoversi in città

By | 02/12/2018

Ritrovarsi in una città straniera è emozionante e divertente; una continua scoperta, novità e meraviglie che si aprono ai nostri occhi di minuto in minuto; ma aldilà del sogno realizzato di vedere un luogo nuovo spesso ci si trova a dover fare i conti con le comuni e banali necessità di ogni turista all’estero, ovvero trovare il proprio albergo, i ristoranti migliori, se necessita anche un medico o un ufficio postale o più semplicemente i posti più belli. E perché non farlo in taxi?

Vedere e conoscere Barcellona in tutta comodità

Prendiamo ad esempio Barcellona, città magnifica, di questo luogo non bisogna perdersi nemmeno il più recondito angolino; ma non conoscendo bene le vie c’è il rischio di non visitare proprio tutto; spostarsi con i mezzi pubblici al primo viaggio è un po’ azzardato, inoltre non permettono di vedere davvero nel dettaglio la città intera, resta come alternativa per muoversi nei meandri del luogo il taxi, con il vantaggio di avere a disposizione una persona che la città la conosce bene. Ma forse è necessario prenotare taxi a Barcellona.

I pro e i contro del taxi, conviene oppure no?

Il taxi solitamente viene evitato come mezzo di trasporto perché è un luogo comune pensare che sia dispendioso; ma a conti fatti difficilmente viene a costare più dei mezzi pubblici; ovviamente si fa riferimento alle tratte più lunghe e ai percorsi caratterizzati da cambi e altre problematiche. Il tragitto dall’aeroporto al centro della città e viceversa costa all’incirca 40€, mentre per gli spostamenti urbani la tariffa base è di 10€, che subisce variazioni in base al tempo che il taxi viene occupato e alle distanze percorse. Il taxi è utile se si ha fretta, se piove a dirotto, se non si conosce il percorso per la destinazione utile; ma può essere anche la soluzione più azzeccata per visitare la città in modo comodo e personalizzato. Ma come trovare un taxi a Barcellona? Come ogni luogo dove il turismo è frequente vi sono ottimi riferimenti per il supporto in merito agli spostamenti da effettuare in città ma anche nelle immediate vicinanze.

Taxi: la soluzione a ogni necessità in terra straniera

Come in ogni città organizzata anche a Barcellona vi sono le varie compagnie di taxi alle quali rivolgersi in caso di bisogno; come ad esempio Taxileader, che si occupa principalmente dei trasferimenti dall’aeroporto agli hotel e viceversa; va effettuata una prenotazione ovviamente, e l’autista aspetterà il cliente anche se il suo volo è in ritardo. I servizi forniti da questa compagnia sono eccellenti e con costi abbordabili. Un altro metodi di trovare un taxi a Barcellona è la app Mytaxi, quasi tutti i tassisti della città sono affiliati con questa applicazione e quindi reperibili e prenotabili. La app ha un’interfaccia semplice e fruibile simile anche a quelle in uso in Italia, di facile comprensione è utili per chiamare un taxi in tempo reale o per effettuare una prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *