Abbigliamento donna: i trend primavera-estate 2019

By | 20/03/2019
abbigliamento donna primavera 2019

L’inverno è ormai alle spalle è può finalmente liberarsi la voglia di colore, il mondo dell’abbigliamento donna si veste a festa e dismette il look dei mesi freddi. Le collezioni primavera-estate 2019 sono state presentate alcuni mesi fa, a cavallo tra settembre e ottobre come di consueto, dalle passerelle di tutto il mondo sono arrivate proposte che sorprendono per certi versi, su questo sito web è possibile trovare alcune idee intriganti per rendere unico il proprio outfit.

Abbigliamento donna all’insegna dell’animalier

È stata una delle tendenze degli scorsi mesi ma non vuole di saperne di abdicare dopo averci fatto compagnia. L’animalier resta in auge, ma lo fa in veste rinnovata, andando ovviamente incontro ai colori dell’estate. Gucci ha proposto tessuti che presentano texture maculate o zebrate, Cavalli ha riproposto questo stile, suo tratto distintivo da tanti anni.

Altro protagonista delle collezioni primavera-estate è il rosso. Total red per Balenciaga, che veste le sue modelle di rosso fragola, proposte di questo tipo anche da Simone Rocha. Un tocco aggressivo che ben si sposa con un altro tratto sexy dei mesi che ci attendono: il top lingerie. Pizzo e seta sulle passerelle di Victoria Beckham e Stella McCartney, un trend che si afferma dopo gli abiti sottoveste che abbiamo visto nei mesi scorsi.

Occhiali maxi

Dopo qualche annata votata al minimalismo, con il ritorno di occhiali dalle forme tondeggianti e ridotte, riecco l’occhiale a prendersi i riflettori. Le proposte di Miu Miu non lasciano spazio a compromessi, vistose decorazioni, stravaganza come parola d’ordine e dimensioni extra-large per non passare inosservati.

Fluo, pvc e vinile

Non manca il fluo, che fa capolino sulle passerelle nelle tonalità giallo, verde e rosa, abiti da sera che coniugano aggressività e taglio classico come quelli realizzata da Roksanda e Off-White. In linea con questa tendenza abbiamo le gonne in PVC di Giorgio Armani, lucido scintillante anche sulla passerella di Max Mara, però in questo caso a brillare sono il beige e il nero del vinile.

Tutti pazzi per le Hobo bag

Gli anni 90 sono tornati prepotentemente di moda da qualche stagione, nel corso degli ultimi mesi abbiamo rivisto per le strade trend che credevamo dimenticati. Si va dalle treccine, passando per il ritorno di sneakers iper strutturate con suole generose. E’ tornato il marsupio, è tornato il piumino, ombelichi di nuovo scoperti e zainetti sulle spalle. Mancava solo un grande ritorno.

Rieccola, la Hobo bag, borsa che torna in auge dopo lunghi anni nel dimenticatoio. Per chi non lo sapesse, il nome di questa borsa (hobo: “vagabondo”) è dovuto alla sua forma a mezzaluna, che ricorda le borse di stoffa che i senza-fissa-dimora portano con se con l’ausilio di un bastone di legno.

Un accessorio che ha una storia di prestigio, Jaqueline Kennedy Onassis rese leggendaria, tanto da assegnarle il proprio nome. Ideata da Gucci negli anni 50, inizialmente la borsa si chiamava Constance, ma in seguito prese per l’appunto il nome di Jackie O. Un classico con l’animo giovane, le passerelle infatti ce ne presentano diverse variabili, più o meno strutturate, un solo manico per il massimo della praticità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *